Skip to toolbar
Nov 4

Microsoft presenta la piattaforma per il rilascio di token crittografici

Microsoft presenta la piattaforma per il rilascio di token crittografici

Microsoft ha presentato la piattaforma per il rilascio dei token crittrografici su Azure. L’intento dell’azienda statunitense è quella di costruire token nel cloud che siano di facile utilizzo per le aziende. La piattaforma è stata rilasciata con all’interno una serie di token di esempio di aziende del calibro di IBM, Santander, Intel e molte altre.

https://www.coindesk.com/microsoft-unveils-platform-for-minting-enterprise-ready-crypto-tokens

McAfeeSwap.com: l’aggregatore di DEX

McAfeeSwap.com, il nuovo servizio lanciato da John McAfee, è un aggregatore di DEX che mediante gli smart contract controlla il prezzo su Kyber, Uniswap e Bancor, permettendo di acquistare o vendere al miglior prezzo oltre 100 token. Utilizzabile con le interfacce MetaMask e Trust, consente di operare in modo del tutto anonimo e con un alto livello di sicurezza, non essendovi intermediari di mezzo. Il servizio addebita una commissione dello 0,25%, che McAfee però promette di rigirare mensilmente ai possessori dei propri token: il 50% a chi detiene gli ESH ed il restante 50% ai titolari di DESH.

Poloniex apre al trading illimitato agli account non verificati

Mentre la tendenza delle società di criptovalute è quella di implementare i requisiti di verifica dei propri clienti, con l’introduzione del KYC-AML praticamente ovunque, compreso i DEX che si stanno adeguando, Poloniex va controcorrente. Dopo la separazione da Circle e la chiusura dei servizi di trading per i clienti residenti negli Stati Uniti, ora apre al trading illimitato anche agli account non verificati. A partire da ora, tutti i nuovi clienti potranno operare utilizzando semplicemente un indirizzo e-mail ed una password, mentre nei prossimi mesi, i vecchi clienti non verificati verranno sbloccati e saranno di nuovo operativi.

Oltre 700 milioni di $ in token bruciati sulla blockchain di Ethereum

Sulla blockchain di Ethereum esiste un indirizzo dove è possibile bruciare artificialmente i token. Usato principalmente dai progetti per aumentare la scarsità delle proprie monete, sono presenti anche i fondi di tutte le transazioni in cui gli indirizzi non sono stati settati correttamente. Infatti, oltre ai token, troviamo depositati più di 8.000 Ether (ETH).

Il CEO di Coinbase acquisisce il brevetto per trasferire Bitcoin via e-mail

Brian Armstrong, CEO di Coinbase, acquisisce un brevetto che consente di trasferire Bitcoin (BTC) mediante e-mail. Questo è reso possibile grazie ad un sistema che collega gli indirizzi di posta elettronica a quello dei propri wallet. Quindi, quando il mittente richiede d’inviare Bitcoin, il programma automaticamente esegue l’operazione trasferendo l’importo desiderato al wallet del destinatario. Non è ancora chiaro se si possa effettuare anche con altre valute digitali, mentre sembra che sia compatibile con qualsiasi servizio di posta. Inoltre, il sistema includerà una funzione di trading che permetterà di eseguire operazioni di Bitcoin utilizzando anche denaro fiat, grazie ad un’app collegata al proprio conto bancario.

La BCE sta considerando i pagamenti anonimi con una criptovaluta della banca centrale

In un recente rapporto di ricerca della Banca centrale europea (BCE) soprannominato “Esplorare l’anonimato nelle valute digitali della banca centrale“, la BCE ritiene che sia possibile sviluppare un sistema di pagamento in una criptovaluta della banca centrale (CBDC) che salvaguardi la privacy degli utenti per transazioni di valore basso (quelle di valore elevato sarebbero comunque soggette a controlli obbligatori AML / CFT). Il Proof of Concept è stato sviluppato utilizzando la piattaforma blockchain R3 Corda e Accenture.

L’India è pronta a produrre 20.000 esperti di blockchain

L’improvvisa corsa della Cina allo sviluppo della blockchain e della valuta digitale, non ha lasciato indifferente la confinante India. Infatti, alla conferenza Blockhash Live 2019, il segretario di tecnologia dell’informazione di stato Shri. M Sivasankar ha dichiarato: “I prossimi due anni sono cruciali per noi poiché prevediamo di produrre 20.000 esperti di blockchain. L’enfasi è sul miglioramento della qualità della manodopera guidata da giovani aziende startup.”

Vitalik Buterin ha convinto la fondazione Ethereum a vendere 70 mila Ethereum al picco di mercato

La Ethereum Foundation ha venduto 70.000 ETH quando la moneta ha raggiunto i 1400 dollari tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018. Secondo quanto dichiarato in una recente intervista con Eric Weinstein, un noto podcaster che è anche amministratore delegato di Thiel Capital, Vitalik Buterin avrebbe convinto la fondazione Ethereum a monetizzare parte delle proprie riserve arrivando a incassare circa 100 milioni di dollari. Vitalik Buterin ha suggerito questa mossa alla fondazione in quanto riteneva che le criptovalute non avessero creato un valore sufficiente da giustificarne i prezzi. In poche parole Vitalik Buterin, oltre che un ottimo programmatore e visionario, si è rivelato un buon trader che ha saputo vedere quando la bolla stava per scoppiare.

Siamo ai massimi storici di Ether bloccati nelle DeFi

La quantità di Ether (ETH) bloccata nelle Decentralized Finance (DeFi) ha raggiunto il massimo storico con un aumento del 22.400% negli ultimi 2 anni. Sono ben 4,5 milioni di ETH, di cui 1 milione solo nell’ultimo mese.

KYBER NETWORK CRYSTAL

Kyber Network Crystal (KNC) è il token di Kyber.Network, Il protocollo di liquidità on-chain che consente l’integrazione di una funzionalità di …

ROOTSTOCK INFRASTRUCTURE NETWORK

Nel 2015, Ethereum ha dato una grossa spinta al la tecnologia blockchain introducendo le funzionalità degli smart contract, qualcosa che …

dash criptovaluta anonima

DASH

Dash è un fork di Litecoin ed una delle prime criptovalute derivate ​​dal protocollo Bitcoin. Introdotto nel 2014 ha subito …

Lost Password
Join us on Telegram Channel @MyCryptoHelper

@

Not recently active