Vai alla barra degli strumenti
Nov 4

Microsoft presenta la piattaforma per il rilascio di token crittografici

Microsoft presenta la piattaforma per il rilascio di token crittografici

Microsoft ha presentato la piattaforma per il rilascio dei token crittrografici su Azure. L’intento dell’azienda statunitense è quella di costruire token nel cloud che siano di facile utilizzo per le aziende. La piattaforma è stata rilasciata con all’interno una serie di token di esempio di aziende del calibro di IBM, Santander, Intel e molte altre.

https://www.coindesk.com/microsoft-unveils-platform-for-minting-enterprise-ready-crypto-tokens

Twitter-Coin? anche no!

Il CEO di Twitter tranquillizza i suoi seguaci, si sta interessando alle criptovalute come Bitcoin attraverso l’azienda Square, ma non emetterà una sua “coin” come ha fatto Facebook. Jack Dorsey: Mass Crypto Adoption Will Transform Square’s Business

Opere d’arte vendute mediante blockchain

ArtBlock, progetto sudcoreano che mira a rivitalizzare il mercato dell’arte, condurrà una vendita frazionata mediante blockchain di due opere dell’artista inglese David Hockney. (Fonte)

Viola server dati per fare mining

Paige Thompson, un ex ingegnere del software di Amazon è accusato di aver violato i server dati di Capital One con l’obiettivo di utilizzare la potenza di calcolo rubata per estrarre criptovalute. (Fonte)

Binance sempre avanti – progetto “X”

La società attiva 40 sviluppatori per gestire la creazione dell’open sourse che farà cresce l’ecosistema di Binance. Educazione di persone non abituate allo sviluppo in ambiente blockchain ma che potrebbero portare notevole creatività e effetto network agli strumenti messi a disposizione dal colosso cinese nato come Exchanger. (Fonte)

Università e blockchain

Secondo uno studio condotto da Coinbase, il 56% delle 50 migliori università del mondo offre corsi sulle criptovalute o blockchain. In aumento rispetto al 42% dell’anno scorso. Fonte

Change the Exchange

Nomics è un nuovo sito per tracciare prezzi e volumi delle criptovalute, che punta molto sul concetto di trasparenza per fornire informazioni depurate dai “fake trade”. Su queste basi assegna un rating ai principali exchange e fornisce le percentuali dei volumi trasparenti per ciascuna moneta. Secondo Nomics, BTC totalizzerebbe il 26% di trade “opachi”, ed ETH oltre il 70%

Decentralized Finance, ma il nome è centralizzato

La Maker Foundation ha registrato il termine “DEFI” presso lo U.S.Patent & Trademark Office con la specifica “Servizi il mercato online di valute, e precisamente creare/mantenere una piattaforma per il trading di asset digitali”. Il motivo? “Evitare che altri, con finalità negative, se ne approprino”.

DeFi dominance

Anche nella DeFi esiste la “dominance”: MakerDAO è scesa al 56% degli ETH depositati nella sua piattaforma, contro il 90% dell’inizio 2019. Se invece guardiamo alla quantità di nuovi prestiti aperti, Maker scende al terzo posto preceduta da Compound e DyDx.

Password dimenticata
Join us on Telegram Channel @MyCryptoHelper

@

Non recentemente attivo