Red Pills




Questa pagina non verrà più aggiornata. Per leggere le ultime news del settore, fare riferimento a The Cryptonomist, rivista online gratuita in lingua italiana dove poter leggere tutto su blockchain, crypto e trading

RED PILLS

L’ex Deutsche Bank : salviamo l’Euro con una stablecoin sostenuta da titoli di stato

Un ex economista della Deutsche Bank ha proposto una nuova stablecoin come soluzione ai problemi economici dell’Europa. In un articolo su Financial Times, Thomas Mayer sostiene che l’euro è sotto tensione a causa delle economie divergenti dell’Eurozona. Invece di stare a guardare il declino, le autorità finanziarie potrebbero orientarsi verso un euro digitalizzato, con quotazioni sostenute da titoli di stato. Questa stablecoin “non solo sarebbe più forte ma potrebbe competere per diventare una valuta di riserva globale”, ha detto Mayer.

Leggi tutto →

Tom Lee: “Nessun ETF su Bitcoin finché non varrà almeno 150.000$”

Tom Lee, co-fondatore di Fundstrat Global, sebbene sia ottimista sul fatto che Bitcoin possa raggiungere i 25.000$ di valore, semplicemente raddoppiando il numero degli utenti che l’utilizzano, è dell’idea che abbia ancora un volume troppo piccolo per giustificare un ETF legato ad esso. La sua opinione è che dovrebbe valere almeno 150.000$ (ossia aumentare di 17 volte rispetto al prezzo attuale) perché ciò accada.

Leggi tutto →

Un’Altra grande crisi finanziaria in arrivo?

Le passività totali di privati e aziende continuano a crescere rapidamente: un nuovo rapporto pubblicato dal FMI rivela che il debito globale supera ora i 250 miliardi di dollari. Per molti investitori e osservatori del mercato, questo potrebbe essere il sintomo di un’altra potenziale grande crisi economica, innescata da un ulteriore crollo del sistema finanziario globale. Nonostante ciò, le banche centrali che stanno aggravando la situazione con tassi di interesse incredibilmente bassi, rimangono compiacenti, con il presidente della Fed che afferma che la situazione è “abbastanza sostenibile”.

Leggi tutto →

I token di Ethereum 2.0 potrebbero essere trattati come Securities

Ethereum 2.0 e i suoi token potrebbe essere classificato come una securites a causa della proof-of-stake (PoS) , futuro meccanismo di consenso. I nodi che fanno stake potrebbero essere nel mirino dell’ Howey Test, analisi che permette la classificazione di strumenti come questo e che determina le scelte della CFCT americana. A dirlo è Tarbert, Chief in capo alla CFCT che comunque è garantista e promette apertura verso le criptovalute per evitare un approccio aggressivo. I labirinto normativo non sarà facile da superare.

Leggi tutto →

Rilasciata la versione 1.0 di Brave, il browser amico delle cripto

È stata rilasciata la versione 1.0 del browser improntato sulla privacy Brave. La release, disponibile per PC e mobile, è stabile e veloce, e contiene notevoli miglioramenti per l’usabilità delle criptovalute, in particolare di Ethereum e dei token ERC20, grazie all’integrazione di un wallet molto simile a Metamask. Gli utenti possono essere pagati in BAT per visitare pagine di annunci, e attivando questa opzione ricevono automaticamente un airdrop di 10 BAT. Ne approfittiamo per comunicarvi che da poco CryptoHelper si è unita alla rete di creatori di contenuti verificati di Brave, e può quindi ricevere donazioni in BAT da coloro che utilizzano Brave per leggere i nostri contenuti.

Leggi tutto →

Nodi Ethereum e Bitcoin in quasi 100 nazioni del mondo

Nelle quasi 200 nazioni riconosciute al mondo, 89 di esse hanno almeno un nodo Ethereum, mentre 97 hanno almeno un nodo Bitcoin. Gli Stati Uniti dominano entrambe le classifiche del numero totale di nodi, con la Germania che cerca di insidiargli il primato, per quanto riguarda i nodi Bitcoin. Ethereum invece è maggiormente diffusa nel sud est asiatico, in nazioni come Cina, Singapore, Hong Kong e Sud Korea.

Leggi tutto →

DeFi: Compound riceve 25 milioni da Andressen Horowitz

La grande società di venture capital Andreessen Horowitz ha una lunga storia collegata alla blockchain. L’anno scorso la società ha lanciato un grande fondo e raccolto oltre $ 350 milioni per le attività legate alle criptovalute. Secondo Chris Dixon, socio e capo del fondo, la società vede potenziale nelle criptovalute indipendentemente dalla volatilità del mercato. E’ stato recentemente annunciato che Andreessen Horowitz avrebbe anche lanciato una scuola / start-up con l’obiettivo di aiutare gli imprenditori nella campo della blockchain con i loro progetti.

Leggi tutto →

Movimento di Balene nel mare Bitcoin

Nelle ultime 24 ore c’è stato movimento tra le balene di Bitcoin. Infatti, sono stati spostati oltre 57.000 BTC in sole 11 transazioni, per un valore superiore ai 500 milioni di $. Tra questi, 1.487 BTC sono stati inviati sull’exchange OKEx, segno che un operatore potrebbe voler vendere una parte dei propri fondi.

Leggi tutto →

Nasce in Italia il primo partito politico che utilizza la blockchain

È stato pubblicato nella giornata di ieri l’ambizioso manifesto politico di Metesis, il nuovo partito politico fondato da Eugenio Benetazzo, Gianmario Biella e Manfredo De Paolis, che concorrerà alle elezioni per il rinnovo del parlamento europeo, del parlamento italiano e dei vari consigli regionali. Il partito intende servirsi di un utility token emesso sulla blockchain di Ethereum per la gestione della sua governance interna e per l’amministrazione delle candidature politiche.

Leggi tutto →

CME Group – 13 Gennaio i futures di Bitcoin

Il gigante dei derivati CME Group ha rivelato la data di lancio delle sue opzioni sui futures di Bitcoin. In attesa dell’approvazione normativa, il Gruppo CME prevede il lancio della piattaforma per il 13 gennaio 2020. Le opzioni su contratti futures danno all’acquirente il diritto di acquistare o vendere un contratto specifico ad un prezzo predeterminato che si sblocca alla data di scadenza dell’opzione.

Leggi tutto →

La formica di Alibaba fa passi da gigante

Ant Financial, fintech del colosso cinese Alibaba Group, ha iniziato a testare una blockchain aziendale volta a supportare le piccole e medie imprese, il cui lancio è previsto tre mesi dopo la conclusione dei test. Il suo scopo è quello di ridurre i costi ed ampliare i servizi in diversi settori, come la finanza e l’assistenza sanitaria. Inoltre, sta lavorando ad un’app di tracciamento alimentare ed il monitoraggio dei prodotti agricoli in collaborazione con Bayer.

Leggi tutto →
[elementor-template id="1520"]
[elementor-template id="1567"]
[elementor-template id="1538"]
[elementor-template id="1551"]
[elementor-template id="3567"]
[elementor-template id="1560"]