Red Pills




Questa pagina non verrà più aggiornata. Per leggere le ultime news del settore, fare riferimento a The Cryptonomist, rivista online gratuita in lingua italiana dove poter leggere tutto su blockchain, crypto e trading

RED PILLS

Il CEO di Coinbase acquisisce il brevetto per trasferire Bitcoin via e-mail

Brian Armstrong, CEO di Coinbase, acquisisce un brevetto che consente di trasferire Bitcoin (BTC) mediante e-mail. Questo è reso possibile grazie ad un sistema che collega gli indirizzi di posta elettronica a quello dei propri wallet. Quindi, quando il mittente richiede d’inviare Bitcoin, il programma automaticamente esegue l’operazione trasferendo l’importo desiderato al wallet del destinatario. Non è ancora chiaro se si possa effettuare anche con altre valute digitali, mentre sembra che sia compatibile con qualsiasi servizio di posta. Inoltre, il sistema includerà una funzione di trading che permetterà di eseguire operazioni di Bitcoin utilizzando anche denaro fiat, grazie ad un’app collegata al proprio conto bancario.

Leggi tutto →

La BCE sta considerando i pagamenti anonimi con una criptovaluta della banca centrale

In un recente rapporto di ricerca della Banca centrale europea (BCE) soprannominato “Esplorare l’anonimato nelle valute digitali della banca centrale“, la BCE ritiene che sia possibile sviluppare un sistema di pagamento in una criptovaluta della banca centrale (CBDC) che salvaguardi la privacy degli utenti per transazioni di valore basso (quelle di valore elevato sarebbero comunque soggette a controlli obbligatori AML / CFT). Il Proof of Concept è stato sviluppato utilizzando la piattaforma blockchain R3 Corda e Accenture.

Leggi tutto →

L’India è pronta a produrre 20.000 esperti di blockchain

L’improvvisa corsa della Cina allo sviluppo della blockchain e della valuta digitale, non ha lasciato indifferente la confinante India. Infatti, alla conferenza Blockhash Live 2019, il segretario di tecnologia dell’informazione di stato Shri. M Sivasankar ha dichiarato: “I prossimi due anni sono cruciali per noi poiché prevediamo di produrre 20.000 esperti di blockchain. L’enfasi è sul miglioramento della qualità della manodopera guidata da giovani aziende startup.”

Leggi tutto →

Vitalik Buterin ha convinto la fondazione Ethereum a vendere 70 mila Ethereum al picco di mercato

La Ethereum Foundation ha venduto 70.000 ETH quando la moneta ha raggiunto i 1400 dollari tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018. Secondo quanto dichiarato in una recente intervista con Eric Weinstein, un noto podcaster che è anche amministratore delegato di Thiel Capital, Vitalik Buterin avrebbe convinto la fondazione Ethereum a monetizzare parte delle proprie riserve arrivando a incassare circa 100 milioni di dollari. Vitalik Buterin ha suggerito questa mossa alla fondazione in quanto riteneva che le criptovalute non avessero creato un valore sufficiente da giustificarne i prezzi. In poche parole Vitalik Buterin, oltre che un ottimo programmatore e visionario, si è rivelato un buon trader che ha saputo vedere quando la bolla stava per scoppiare.

Leggi tutto →

Siamo ai massimi storici di Ether bloccati nelle DeFi

La quantità di Ether (ETH) bloccata nelle Decentralized Finance (DeFi) ha raggiunto il massimo storico con un aumento del 22.400% negli ultimi 2 anni. Sono ben 4,5 milioni di ETH, di cui 1 milione solo nell’ultimo mese.

Leggi tutto →

VeChain subisce il furto di 1,1 miliardi di VET

Il portafoglio di riacquisto di VeChain è stato violato ed ha subito il furto di 1,1 miliardi di VET per un valore di circa 6,4 milioni di $. La Fondation ha taggato l’indirizzo per rintracciarne i movimenti ed ha inoltre contattato i vari exchange chiedendo loro d’inserire nella black list l’indirizzo in cui sono stati depositati i fondi rubati. Ulteriori verifiche interne stanno controllando che non ci siano altri indirizzi compromessi.

Leggi tutto →

Cristine Lagarde: una task force sulle valute digitali

Christine Lagarde, presidente della Banca Centrale Europea (BCE), alla Conferenza stampa di Francoforte, afferma che guiderà una task force sulle valute digitali e che: “La valuta digitale della banca centrale sta prendendo vita, perché la BCE dovrebbe essere all’avanguardia nell’uso delle nuove tecnologie.” Entrando più nello specifico aggiunge che: “La mia convinzione personale è che, visti gli sviluppi che stiamo vedendo – non tanto nel segmento Bitcoin – ma nei progetti di stablecoin – e ne conosciamo solo uno al momento, ma ce ne sono altri da esplorare e in corso al momento, è meglio essere in anticipo sulla curva, se ciò accade, perché c’è chiaramente una domanda là fuori alla quale dobbiamo rispondere.”

Leggi tutto →

Twitter passerà alla blockchain

Twitter vuole spostare la sua piattaforma sulla blockchain. Il CEO Jack Dorsey ha annunciato che Twitter sta finanziando un team di cinque persone per lavorare su uno standard aperto e decentralizzato per i social media, soprannominato Bluesky, e che Twitter utilizzerà questo standard. L’inizio di una nuova era per i social ?

Leggi tutto →

Goal in contropiede per la Decentralizzazione

Dopo il caso di Idex, l’exchange decentralizzato che per richiesta superiore ha dovuto inserire la procedura di KYC – forte elemento di centralizzazione e censura – un altro DEX ha dovuto soccombere alle imposizioni dei regolatori.  Questa volta è stato il caso di Uniswap, che ha proibito l’utilizzo della propria piattaforma ai cittadini di 10 Paesi (scelti tra l’altro con criteri anomali, in quanto il ban non riguarda Paesi come il Venezuela o la Somalia). Ma la cosa interessante è quello che è successo dopo. Poiché il protocollo su cui è costruito Uniswap è composto da uno smart contract che risiede nella blockchain di Ethereum, quindi liberamente accessibile al pubblico, poche ore dopo il ban sono comparse altre due versioni “forkate” di Uniswap – di cui una residente su IPFS, altra piattaforma decentralizzata – che consentono il libero accesso anche ai cittadini bannati dalla versione ufficiale. Uno a zero, palla al centro.

Leggi tutto →

EOS al top della classifica Cinese delle blockchain, Ethereum al secondo posto

Il CCID, Centro per lo Sviluppo delle Informazioni e dell’Industria Cinese, ha pubblicato nei giorni scorsi un aggiornamento alla classifica delle blockchain. Il primo posto, che il mese scorso apparteneva ad Ethereum, è ora di EOS grazie ai suoi “avanzamenti tecnologici”, senza tener conto degli ultimi problemi di rete della blockchain di Dan Larimer. Ethereum, nonostante il recente fork che apre a scenari di scalabilità e interoperabilità, è così slittata al secondo posto. La classifica del CCID tiene conto delle tre caratteristiche essenziali di ogni blockchain che va dalla tecnologia alla creatività e all’implementazione in vari campi, per strutturare un “indice di valore totale” che assegna un punteggio. Tuttavia sono oscuri i criteri di assegnazione di questi valori.

Leggi tutto →

Verso l’era dei nodi Bitcoin nello spazio

Giovedì 5 dicembre 2019, SpaceChain ha lanciato da Cape Canaveral, verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), un nodo Bitcoin a bordo del razzo Falcon 9. SpaceChain vede i suoi nodi come un nuovo modo per rendere le transazioni crittografiche più sicure perché saranno al di fuori della giurisdizione di qualsiasi paese e lontani da attacchi hardware fisici. Una volta installato, il nodo funzionerà per circa un anno assicurando transazioni multi-firma attraverso il feed di dati ISS. Si tratta del terzo lancio dopo i primi due effettuati dalla Cina.

Leggi tutto →
[elementor-template id="1520"]
[elementor-template id="1567"]
[elementor-template id="1538"]
[elementor-template id="1551"]
[elementor-template id="3567"]
[elementor-template id="1560"]