Glossario

LOCK-UP

Il lock-up è il blocco di un certo numero di token, che divengono non trasferibili per un determinato periodo di tempo. Viene utilizzato nelle ICO in relazione ai token assegnati al team, per evitare che il team stesso li possa immettere sul mercato causando inflazione e il calo delle quotazioni. E’ più frequente, e anche più facilmente applicabile per via degli smart contract, nelle ICO basate sulla piattaforma Ethereum.

Leggi tutto →

LOCKING

Sebbene il termine sia simile, il locking è diverso dal lock-up descritto sopra, e consiste nel blocco che un possessore di token attua volontariamente – utilizzando le procedure all’uopo previste – per ottenere dei privilegi concessi dall’ecosistema a cui il token appartiene (es. diritti di voto o accesso a servizi qualificati). L’effetto delle politiche di locking e la ratio per cui sono implementate, è quello di tenere – seppur momentaneamente – una certa quantità di token fuori dal mercato, aumentando indirettamente la scarsità della valuta e sostenendo quindi le quotazioni.

Leggi tutto →

MARGIN TRADING

Chiamato anche trading in leva, è una forma di trading che utilizza fondi presi a prestito. Nota: questa è una strategia ad alto rischio e dovrebbe essere fatta solo da investitori esperti.

Leggi tutto →

MARKET CAP (MARKET CAPITALIZATION)

Il market cap (capitalizzazione di mercato) di una criptovaluta rappresenta il suo valore di mercato complessivo, determinato dal numero dei token in circolazione per il valore del singolo token.

Leggi tutto →

MASTER NODE

Nodi su una rete che spesso richiedono una quantità minima di una determinata moneta in staking per accedere ai premi di stake.

Leggi tutto →

MERKLE TREE

Un modo di organizzare e strutturare grandi quantità di dati per renderlo più semplice da elaborare .Una struttura dati basata su hash.

Leggi tutto →

Mining pool

Una mining pool è un insieme di realtà che minano cryptovalute.  Unendo la loro potenza di calcolo aumentano le probabilità di scoprire un blocco e ricevere quindi il premio per la messa in sicurezza del network.

Leggi tutto →

NODE (NODO)

Un nodo è un partecipante su una rete blockchain che comunica con altri partecipanti per garantire la sicurezza e l’integrità del sistema.

Leggi tutto →

NONCE

Una stringa o un numero arbitrario monouso generato a scopo di verifica per impedire la riproduzione delle transazioni passate.

Leggi tutto →

OPCODES

Un OPCODE (operation code, codice operativo) è una parte d’istruzione che specifica l’operazione che deve essere eseguita. Le sequenze di OPCODES vengono utilizzate ad esempio per eseguire programmi nella macchina virtuale Ethereum.

Leggi tutto →

PEER-2-PEER (P2P)

Sta per “Peer to Peer”, “pari a pari”. In una rete P2P, i “peer” (pari) sono sistemi informatici collegati tra loro via Internet. I file possono essere condivisi direttamente tra i sistemi sulla rete senza la necessità di un server centrale. In altre parole, ogni computer su una rete P2P diventa un file server e un client. Ad esempio Bitcoin è descritto nel whitepaper come una valuta digitale peer-2-peer.

Leggi tutto →

NEM

Acronimo di “New Economy Movement”, è una blockchain creata per avere alte prestazioni di scalabilità e velocità. Grazie agli Smart …

0x

E’ un protocollo aperto e senza alcun tipo di permessi che permette di scambiare token ERC-20 sulla rete di Ethereum. …

ZILLIQA

E’ una blockchain pubblica che risolve il problema della scalabilità attraverso lo sharding, creando parti più piccole da una più …