Sono una tipologia di criptovaluta che non viene minata come le coin vere e proprie (Bitcoin, Zcash, Litecoin, Ethereum, etc. etc.) ma viene creata in quantità prestabilita all’interno di una blockchain (ad esempio Ethereum) per essere utilizzata come rappresentazione di un controvalore.

Possiamo paragonarle alle fiches di un casinò, che vengono acquistate per giocare al suo interno e poi ricambiate.

La differenza è che i token non vengono acquistati presso l’ecosistema in cui si utilizzano ma sul libero mercato, per cui hanno una quotazione che dipende dalla dinamica della domanda e dell’offerta.

glossario