YFI
Gen 13

YFI

YFI è il token di yearn.finance, un progetto che mira a semplificare la DeFi fornendo agli utenti i più alti rendimenti percentuali annuali (APY) possibili sulle loro criptovalute depositate.

Con il suo protocollo di asset management yEarn tenta di costruire un infrastruttura per un futuro che si basa su investimenti automatizzati grazie alle potenzialità offerte dagli smart contract di Ethereum. Il progetto ha sfruttato il clamore dello “yeild farming” per creare delle funzionalità che adattano il prodotto al mercato della DeFi.

yEarn è stato ideato da Andre Cronje, uno sviluppatore con due decenni di esperienza nel settore della tecnologia tradizionale e nell’ambito delle criptovalute. Definito da Defiprime il la personalità DeFi dell’anno, Cronje è uno degli sviluppatori più rispettati in nel settore delle criptovalute e si è guadagnato da subito la stima e il rispetto della comunità per aver creato un protocollo molto innovativo, e non ultimo per non aver riservato per se stesso nessun token YFI.

Il team di yEarn continua a sviluppare una serie di nuovi prodotti che potrebbero trasformare il progetto nel primo broker di criptovaluta decentralizzato.

Come funziona

Yearn.finance è un ecosistema di protocolli costruito su Ethereum che mira a semplificare l’interazione dell’utente con i popolari progetti di DeFi e massimizzare i rendimenti percentuali annuali (APY) delle criptovalute depositate nella DeFi.

yearn finance

Il protocollo più popolare all’interno di questo ecosistema è yearn.finance/earn che sposta automaticamente i fondi degli utenti tra i protocolli di prestito DeFi come Compound, Aave e Dydx per massimizzare il rendimento. Ogni strategia ha un rendimento variabile che spesso si sposta di una piccola percentuale in entrambe le direzioni nell’arco di una giornata. Questo rendimento si riduce naturalmente man mano che più persone entrano in un caveau e saturano il programma di investimento.

Ad esempio la strategia yCRV (token LP per il yPool di Curve) deposita i token degli utenti in Curve, un DEX per scambiare asset simili tra loro come le stablecoin o i wrapped Bitcoin, per ottenere il suo token CRV nativo e vende il CRV per ottenere più yCRV. Questa strategia evita una serie di operazioni manuali con le quali gli utenti dovrebbero prima acquistare yCRV, depositarli, richiedere CRV e quindi vendere CRV. Questo fa risparmiare agli utenti tempo e soprattutto transazioni che si tramuterebbero in alti costi di rete visti i prezzi del GAS attuali.

Altri protocolli nell’ecosistema yEarn sono ytrade.finance, che consente agli utenti di andare in LONG o SHORT tramite stablecoin in leva 1000x, yliquidate.finance, che utilizza prestiti flash in Aave per liquidare fondi, yswap.exchange, che funge da unica fonte da cui gli utenti possono depositare manualmente fondi su e tra vari protocolli DeFi. iborrow.finance prevede la tokenizzazione del debito in altri protocolli con l’assistenza di Aave in modo che possa essere utilizzato in ulteriori protocolli DeFi.

L’ultimo prodotto di yEarn è StableCredit, un market maker automatizzato ibrido (AMM) e del mercato monetario. Gli utenti depositano i token in StableCredit e vengono automaticamente raggruppati in una pool tipo AMM 50-50 in stile Uniswap. Possono poi scegliere di vendere questi token oppure rimanere nel pool.

I vault più rischiosi hanno una componente di gestione attiva. Ad esempio, il vault yETH utilizza ETH come garanzia in MakerDAO per coniare DAI e ottenere rendimenti con quei DAI. Questo ha un rischio aggiuntivo a causa della componente del debito. Se il prezzo di ETH crolla, i proprietari di vault yEarn potrebbero perdere parte dei loro ETH.

Sono previsti per il futuro altri prodotti che potrebbero avere il potenziale per cambiare radicalmente la finanza e la gestione patrimoniale, mentre i prodotti esistenti si basano su un modello solido che crea valore per gli utenti.

yEarn ha avuto diversi audit di comunità ma pochissimi audit formali. In particolare, nonostante ciò, il protocollo non è mai stato violato.

Il token YFI

YFI è un token di governance, e come tale la sua funzione primaria è di votare le proposte riguardanti gli sviluppi del protocollo. Le proposte riguardano generalmente nuove strategie, decisioni di tesoreria, parametri di rischio e aggiornamenti generali. Il valore di YFI segue da vicino la quantità di capitale bloccato nel protocollo, ma c’è un’altra misura che aumenta il valore di YFI e lo rende una forte scommessa sulla DeFi.

Quando gli investitori escono dai caveau devono pagare una commissione dello 0,5% al ​​protocollo. Questa commissione viene pagata a tutti i titolari di YFI che hanno fornito i propri token nel modulo di governance. Inoltre, yEarn addebita anche una commissione di performance del 5% sui guadagni.

Questa commissione di performance viene utilizzata per finanziare la tesoreria di yEarn e il resto viene distribuito a coloro che hanno messo in staking il token YFI nel modulo di governance.

Basta guardare il TVL di yEarn per capire che il progetto è largamente utilizzato ed è uno dei pochi protocolli di DeFi che continua a generare interesse anche dopo l’estate 2020.

website: yearn.finance

market: coingecko.com/en/coins/yearn-finance

cryptoshots