Apr 2

NKN

NKN, che sta per New Kind of Network, è un progetto che progetto mira a rivoluzionare la connettività di internet attraverso la sua rete decentralizzata P2P e il suo ecosistema basati sulla sua blockchain proprietaria pubblica.

La distribuzione dei contenuti online e i suoi problemi

Con Internet in rapida crescita, la quantità di contenuti prodotti su base giornaliera è diventata sorprendente, così come la richiesta di contenuti. La metà della popolazione mondiale è online, 5 miliardi di video vengono guardati su Youtube ogni giorno mentre un utente di Internet mobile trascorre mediamente 2,8 ore online al giorno. Ciò ha messo a dura prova le larghezze di banda delle aziende e ha aumentato la necessità di soluzioni CDN per la distribuzione dei contenuti, un mercato in crescita che si prevede raddoppierà entro il 2024.

Il tradizionale modello centralizzato client-server risulta costoso, inefficiente e vulnerabile agli attacchi di rete come DoS. L’attuale configurazione centralizzata è incredibilmente inefficiente e, secondo NKN, causa la perdita di circa il 50-60% della capacità della rete a causa della larghezza di banda non utilizzata.

Come funziona NKN

Lanciata nel 2018 attraverso una ICO e con il lancio della sua mainnet nel Gennaio 2019, NKN funziona su TCP/IP, il protocollo di internet esistente, e vi incorpora un layer di blockchain. NKN permette così di sfruttare la larghezza di banda e i dati non utilizzati, che sono spesso distribuiti in modo inefficiente tra diversi utenti. In questo modo sia gli individui che i grandi ISP ottimizzano meglio l’utilizzo dei dati ottenendo una migliore velocità di rete e costi ridotti.

nCDN (new Content Delivery Network) è la soluzione proposta da NKN per eliminare gli sprechi di banda, ridurre i costi e migliorare la connettività per gli utenti finali, combinando i vantaggi dei servizi CDN tradizionali e dei servizi P2P già disponibili sul mercato. La blockchain di NKN utilizza il meccanismo di consenso Proof Of Relay (PoR) che incoraggia i partecipanti a contribuire alla rete condividendo la loro connettività e larghezza di banda per ottenere rewards nel token nativo NKN, creando il proprio nodo casalingo che richiede un normale PC.

Gli obiettivi di mercato

In diretta concorrenza ad attori come Akamai, Amazon e Google Cloud, il progetto afferma che la sua soluzione nCDN offre una qualità del servizio molto migliore ad un costo inferiore. Il network di NKN può inoltre ospitare dApp, tra quelle attive segnaliamo D-Chat, una chat decentralizzata con messaggistica di crittografia end-to-end sicura accessibile dalla applicazione nMobile che serve anche da wallet.

Il progetto ha già firmato un contratto commerciale per il prodotto nCDN con NETNIC, l’azienda cinese che offre soluzioni cloud ad oltre 100.000 clienti enterprise ed è il più grande rivenditore a valore aggiunto per Baidu cloud e Tencent Cloud nel nord della Cina.

Website: https://www.nkn.org/

cryptoshots